PUBBLICITA

Resistenza antimicrobica (AMR): il nuovo antibiotico Zosurabalpin (RG6006) si dimostra promettente negli studi preclinici

Resistenza agli antibiotici in particolare da batteri Gram-negativi ha quasi creato una situazione di crisi. Il nuovo antibiotico Zosurabalpin (RG6006) promette bene. Negli studi preclinici è stato riscontrato che è efficace contro i batteri Gram-negativi CRAB resistenti ai farmaci.   

La resistenza antimicrobica (AMR), determinata principalmente dall’uso improprio ed eccessivo di antimicrobici, è uno dei principali rischi per la salute pubblica.  

Particolarmente preoccupanti sono le infezioni da batteri Gram-negativi. Non è facile per la maggior parte degli antibiotici attraversare le membrane interne ed esterne presenti in questa categoria di batteri per entrare nelle cellule batteriche e mostrare azioni battericide. Inoltre, i batteri Gram-negativi hanno accumulato un grado sproporzionatamente elevato di resistenza agli antibiotici.  

Acinetobacter baumannii è un batterio Gram-negativo. L’infezione causata da uno dei suoi ceppi chiamato “Acinetobacter baumannii resistente ai carbapenemi” (CRAB) è difficile da trattare con gli antibiotici disponibili. C’è urgente bisogno di un antibiotico efficace contro i CARB poiché il tasso di mortalità è elevato (circa 40%-60%), attribuito in gran parte alla mancanza di un antibiotico efficace. È stato segnalato un progresso verso questo obiettivo.  

Gli scienziati hanno identificato una nuova classe di antibiotici, vale a dire i peptidi macrociclici legati (MCP), attivi contro i batteri Gram-ve A. baumannii, incluso il CARB, bloccando il trasporto del lipopolisaccaride batterico dalla membrana interna alla membrana esterna.  

Zosurabalpina (RG6006) è un candidato antibiotico appartenente alla classe dei "peptidi macrociclici legati (MCP)". Negli studi preclinici comprendenti studi in vitro e studi in vivo su modelli animali, Zosurabalpin si è rivelato efficace contro gli isolati farmacoresistenti di “Acinetobacter baumannii resistente ai carbapenemi” (CRAB) provenienti da diverse regioni. Ha superato con successo il meccanismo di resistenza agli antibiotici suggerito dai CARB Zosurabalpin ha potenziale.  

Pertanto, sono stati avviati studi clinici sull'uomo per verificarne la sicurezza e l'efficacia Zosurabalpin nel trattamento delle infezioni invasive causate da CRAB.  

*** 

Riferimenti:  

  1. Zampaloni, C., Mattei, P., Bleicher, K. et al. Una nuova classe di antibiotici mirata al trasportatore dei lipopolisaccaridi. Natura (2024). https://doi.org/10.1038/s41586-023-06873-0 
  2. Hawser S., et al 2023. Attività del nuovo antibiotico Zosurabalpin (RG6006) contro gli isolati clinici di Acinetobacter dalla Cina, Open Forum Infectious Diseases, Volume 10, Issue Supplement_2, dicembre 2023, ofad500.1754, https://doi.org/10.1093/ofid/ofad500.1754  

*** 

Umesh Prasad
Umesh Prasad
Giornalista scientifico | Editore fondatore della rivista scientifica europea

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Articoli più letti

Fluvoxamina: l'antidepressivo può prevenire il ricovero in ospedale e la morte per COVID

La fluvoxamina è un antidepressivo poco costoso comunemente usato nelle malattie mentali...

Somministrazione di dosi orali di insulina a pazienti con diabete di tipo 1: prova riuscita in...

È stata progettata una nuova pillola che fornisce insulina...
- Annuncio pubblicitario -
94,863FanCome
47,648SeguaciSegui
1,772SeguaciSegui
30IscrittiSottoscrivi