PUBBLICITA

COVID-19: la sottovariante JN.1 ha una maggiore trasmissibilità e capacità di fuga immunitaria 

La mutazione Spike (S: L455S) è una mutazione caratteristica della sottovariante JN.1 che migliora significativamente la sua capacità di evasione immunitaria consentendole di eludere efficacemente gli anticorpi neutralizzanti di Classe 1. Uno studio supporta l’uso di vaccini COVID-19 aggiornati con proteine ​​​​spike per proteggere ulteriormente il pubblico.  

un'ondata di COVID-19 casi sono stati segnalati in molte parti del mondo. Un nuovo sottovariantet JN.1 (BA.2.86.1.1), che si è evoluto rapidamente dalla variante BA.2.86, ha recentemente destato preoccupazione.  

La sottovariante JN.1 (BA.2.86.1.1) possiede un'ulteriore mutazione spike (S: L455S) rispetto al suo precursore BA.2.86. Questa è la mutazione caratteristica di JN.1 che migliora significativamente la sua capacità di evasione immunitaria consentendogli di eludere efficacemente gli anticorpi neutralizzanti di Classe 1. JN.1 ospita anche tre mutazioni in proteine ​​non S. Nel complesso, JN.1 ha una maggiore trasmissibilità e capacità di fuga immunitaria1,2.  

I vaccini contro il COVID-19 hanno fatto molta strada dopo la pandemia e sono stati aggiornati con riferimento alla proteina spike per affrontare le sfide poste dalle varianti emergenti.  

Uno studio recente suggerisce che un monovalente aggiornato vaccino contro l'mRNA (XBB.1.5 MV) è efficace nel potenziare significativamente gli anticorpi sierici di neutralizzazione del virus contro molte sottovarianti, incluso contro JN.1. Questo studio supporta l’uso dei vaccini COVID-19 aggiornati con proteine ​​​​spike per proteggere ulteriormente il pubblico3.  

Se la sottovariante JN.1 presenti un rischio maggiore per la salute pubblica rispetto ad altre varianti attualmente in circolazione, il CDC afferma che non ci sono prove4.  

*** 

Riferimenti:  

  1. Yang S., et al 2023. Evoluzione rapida di SARS-CoV-2 BA.2.86 in JN.1 sotto forte pressione immunitaria. Prestampa bioRxiv. Pubblicato il 17 novembre 2023. DOI: https://doi.org/10.1101/2023.11.13.566860  
  2. Kaku Y., et al 2023. Caratteristiche virologiche della variante SARS-CoV-2 JN.1. Prestampa bioRxiv. Pubblicato il 09 dicembre 2023. DOI: https://doi.org/10.1101/2023.12.08.570782  
  3. WangQ. et al 2023. Il ripetitore del vaccino monovalente a mRNA XBB.1.5 suscita robusti anticorpi neutralizzanti contro le varianti emergenti di SARS-CoV-2. Prestampa bioRxiv. Pubblicato il 06 dicembre 2023. DOI: https://doi.org/10.1101/2023.11.26.568730  
  4. Centro per il controllo delle malattie. Aggiornamento sulla variante SARS-CoV-2 JN.1 monitorata dal CDC. Disponibile a https://www.cdc.gov/respiratory-viruses/whats-new/SARS-CoV-2-variant-JN.1.html   

*** 

Umesh Prasad
Umesh Prasad
Giornalista scientifico | Editore fondatore della rivista scientifica europea

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Articoli più letti

Paride: un nuovo virus (batteriofago) che combatte i batteri dormienti tolleranti agli antibiotici  

La dormienza batterica è una strategia di sopravvivenza in risposta allo stress...

Il servizio Research.fi per fornire informazioni sui ricercatori in Finlandia

Il servizio Research.fi, gestito dal Ministero dell'Istruzione...

La scienza del grasso bruno: cos'altro c'è ancora da sapere?

Si dice che il grasso bruno sia "buono". È...
- Annuncio pubblicitario -
94,863FanCome
47,648SeguaciSegui
1,772SeguaciSegui
30IscrittiSottoscrivi