PUBBLICITA

Crisi ucraina: minaccia di radiazioni nucleari  

AMBIENTECrisi ucraina: minaccia di radiazioni nucleari  

Un incendio è stato segnalato nella centrale nucleare di Zaporizhzhia (ZNPP) nel sud-est dell'Ucraina nel mezzo della crisi in corso nella regione. Il sito non è interessato. Non sono stati segnalati cambiamenti nei livelli di radiazione nell'impianto che è protetto da robuste strutture di contenimento e i reattori sono stati chiusi in sicurezza. 

L'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) ha chiesto di astenersi dalla violenza nei pressi della centrale nucleare di Zaporizhzhia (ZNPP) nel sud-est dell'Ucraina. Le autorità ucraine hanno riferito all'AIEA che la battaglia ha raggiunto la città vicino all'impianto. Lo ha detto il direttore generale Rafael Mariano Grossi l'AIEA continua a consultarsi con l'Ucraina e altri al fine di fornire la massima assistenza possibile al paese mentre cerca di mantenere nucleare sicurezza e protezione nelle attuali difficili circostanze. Ha anche avvertito del grave pericolo se qualche reattore fosse stato colpito.  

Il precedente incendio nel sito non aveva interessato le attrezzature "essenziali" e il personale dell'impianto stava adottando azioni di mitigazione. Non sono stati segnalati cambiamenti nei livelli di radiazioni nell'impianto.  

In un messaggio su Twitter, il Segretario all'Energia degli Stati Uniti ha affermato che i reattori dell'impianto sono protetti da robuste strutture di contenimento e che i reattori vengono chiusi in sicurezza. 

L'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) aveva precedentemente chiesto una zona di esclusione di 30 chilometri che circondasse tutte le centrali nucleari dell'Ucraina.  

La centrale nucleare di Zaporizhzhia (ZNPP) nel sud-est dell'Ucraina è la più grande centrale nucleare d'Europa (tra le 10 più grandi al mondo). Questa struttura comprende sei reattori ad acqua pressurizzata VVER di progettazione russa con una capacità totale di 6000 MW contabili per circa la metà dell'elettricità dell'Ucraina derivava da reattori nucleari e circa il 20% della produzione totale di elettricità dell'Ucraina.  

L'Ucraina ha un totale di 15 reattori nucleari in funzione commerciale in quattro siti a Khmelnitsky, Rovno, Ucraina meridionale e Zaporizhzhia. Queste centrali nucleari producono metà dell'elettricità dell'Ucraina.  

La centrale nucleare di Chernobyl, situata a circa 100 km a nord della capitale Kiev, è defunta dal 1986 quando si è sciolta provocando il peggior disastro nucleare del mondo.  

Si dice che la pianta di Zaporizhzhia sia di tipo più sicuro di Chernobyl. 

***

Riferimenti: 

AIEA 2022. Comunicato stampa: Aggiornamento 10 – Dichiarazione del Direttore Generale dell'AIEA sulla situazione in Ucraina. Pubblicato il 04 marzo 2022. Disponibile a https://www.iaea.org/newscenter/pressreleases/update-10-iaea-director-general-statement-on-situation-in-ukraine  

***

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Vaccino DNA contro SARS-COV-2: un breve aggiornamento

È stato scoperto che un vaccino a DNA plasmidico contro SARS-CoV-2...

Le onde interne oceaniche influenzano la biodiversità delle profondità marine

È stato scoperto che onde interne oceaniche nascoste giocano...
- Annuncio pubblicitario -
98,955FanMi Piace
64,240SeguaciSegui
6,170SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi