PUBBLICITA

Estinto Thylacine (tigre della Tasmania) per essere resuscitato   

SCIENZEBIOLOGIAEstinto Thylacine (tigre della Tasmania) per essere resuscitato   

L'ambiente in continua evoluzione porta all'estinzione degli animali inadatti a sopravvivere nell'ambiente mutato e favorisce la sopravvivenza dei più adatti che culmina nell'evoluzione di una nuova specie. Tuttavia, il tilacino (comunemente noto come tigre della Tasmania o lupo della Tasmania), un mammifero carnivoro marsupiale originario dell'Australia che si estinse circa un secolo fa, non a causa del processo naturale di evoluzione organica, ma a causa dell'influenza umana può estinguersi e vivere di nuovo tra circa un decennio. L'ultimo tilacino vivente morì nel 1936 ma fortunatamente molti embrioni e giovani esemplari furono trovati opportunamente conservati nei musei. Il genoma del tilacino è già stato sequenziato con successo utilizzando il DNA del tilacino estratto da un esemplare di 108 anni conservato al Victoria Museum in Australia. Il team di ricerca ha recentemente collaborato con un'azienda biotecnologica per accelerare gli sforzi di resurrezione.  

Il laboratorio TIGRR (Tilacine Integrated Genomic Restoration Research) dell'Università di Melbourne ha collaborato con Bioscienze colossali, una società di ingegneria genetica per accelerare gli sforzi per resuscitare la tigre della Tasmania (tilacino cinocefalo). In base all'accordo, TIGRR Lab dell'Università si concentrerà sulla creazione di tecnologie riproduttive su misura per i marsupiali australiani, come la fecondazione in vitro e la gestazione senza un surrogato, mentre Bioscienze colossali forniranno le loro risorse per l'editing genetico CRISPR e la biologia computazionale per riprodurre il DNA del tilacino. 

Il tilacino (Thylacinus cynocephalus) è un mammifero marsupiale carnivoro estinto originario dell'Australia. Era conosciuta come tigre della Tasmania per via della sua parte bassa della schiena spogliata. Aveva un aspetto simile a un cane, quindi era anche conosciuto come lupo della Tasmania.  

Scomparve dalla terraferma australiana circa 3000 anni fa a causa della caccia da parte dell'uomo e della competizione con i dingo, ma una popolazione prosperò sull'isola della Tasmania. Il loro numero in Tasmania iniziò a diminuire con l'arrivo di coloni europei che li perseguitarono sistematicamente perché sospettati di aver ucciso il bestiame. Di conseguenza, il tilacino si estinse. L'ultimo tilacino morì in cattività nel 1936.  

A differenza di molti animali estinti come i dinosauri, il tilacino non si è estinto a causa del processo naturale di evoluzione organica e selezione naturale. La loro estinzione è stata causata dall'uomo, un risultato diretto della caccia e dell'uccisione da parte delle persone nel recente passato. Il tilacino era l'apice predatore nella catena alimentare locale, quindi responsabile della stabilizzazione dell'ecosistema. Inoltre, l'habitat della Tasmania è relativamente invariato da quando il tilacino si è estinto, quindi una volta reintrodotti possono facilmente rioccupare la loro nicchia. Tutti questi fattori rendono il tilacino un candidato idoneo per la disestinzione o la resurrezione.  

Il sequenziamento del genoma è il primo ed estremamente cruciale passo nello sforzo di de-estinzione. L'ultimo tilacino era morto nel 1936, tuttavia molti embrioni e giovani esemplari furono trovati conservati in supporti adeguati nei musei. Il laboratorio TIGRR è stato in grado di estrarre il DNA di tilacino da un esemplare di 108 anni conservato al Victoria Museum in Australia. Utilizzando questo DNA estratto, il genoma del tilacino è stato sequenziato nel 2018 e aggiornato nel 2022.  

Il sequenziamento del genoma del tilacino è seguito dal sequenziamento del genoma di dunnart e identifica le differenze. Dunnart è uno stretto parente genetico del tilacino appartenente alla famiglia dei dasyuridae, nel cui nucleo uovo sarà trasferito da cellula simil-tilacina.  

Il passo successivo è la creazione di "cellule simili al tilacino". Con l'aiuto di CRISPR e di altre tecnologie di ingegneria genetica, i geni del tilacino saranno inseriti nel genoma di Dasyurid. Questo sarà seguito dal trasferimento del nucleo di una cellula simile al tilacino a un uovo Dasyuride enucleato utilizzando la tecnologia del trasferimento nucleare di cellule somatiche (SCNT). L'uovo con il nucleo trasferito fungerà da zigote e crescerà fino a diventare embrione. La crescita embrionale viene promossa in vitro fino a quando non diventa pronta per il trasferimento al surrogato. L'embrione sviluppato verrà quindi impiantato in un surrogato seguito da fasi standard di gestazione, maturazione e nascita.  

Nonostante i notevoli progressi nell'ingegneria genetica e nelle tecnologie di riproduzione, la resurrezione di un animale estinto è ancora una sfida quasi impossibile. Molte cose sono a favore del progetto di disestinzione del tilacino; forse il fattore più importante è l'estrazione riuscita del DNA del tilacino da un esemplare conservato in un museo. Il riposo è tecnologia. Nel caso di animali come i dinosauri, la de-estinzione è impossibile perché non c'è modo di estrarre il DNA di dinosauro utile per sequenziare il genoma di dinosar.  

*** 

Fonte:  

  1. Università di Melbourne 2022. Notizie – Il laboratorio compie un "salto da gigante" verso l'estinzione del tilacino con la partnership tecnologica di ingegneria genetica Colossal. Inserito il 16 agosto 2022. Disponibile a https://www.unimelb.edu.au/newsroom/news/2022/august/lab-takes-giant-leap-toward-thylacine-de-extinction-with-colossal-genetic-engineering-technology-partnership2 
  1. Laboratorio di ricerca sulla restaurazione genomica integrata del tilacino (TIGRR Lab) https://tigrrlab.science.unimelb.edu.au/the-thylacine/ & https://tigrrlab.science.unimelb.edu.au/research/ 
  1. Thylacine https://colossal.com/thylacine/ 

*** 

Umesh Prasad
Umesh Prasad
Redattore, Scientific European

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Identificazione dell'asse neuro-immune: un buon sonno protegge dal rischio di malattie cardiache

Un nuovo studio sui topi mostra che dormire a sufficienza...

Studio sugli esopianeti: i pianeti di TRAPPIST-1 sono simili per densità

Uno studio recente ha rivelato che tutti i sette...
- Annuncio pubblicitario -
97,953FanMi Piace
62,794SeguaciSegui
1,900SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi