PUBBLICITA

Deltamicron : Delta-Omicron ricombinante con genomi ibridi  

COVID-19Deltamicron : Delta-Omicron ricombinante con genomi ibridi  

Sono stati segnalati in precedenza casi di coinfezioni con due varianti. Non si sapeva molto sulla ricombinazione virale che produceva virus con genomi ibridi. Due studi recenti riportano casi di ricombinazione genetica tra le varianti di SARS-CoV-2 Denta e Omicron. Il ricombinante, chiamato Deltamicron, aveva caratteristiche di entrambe le varianti.  

Il termine "Deltacron" è apparso all'inizio di quest'anno1 per denotare casi di coinfezione da COVID-19 di persone con le diverse varianti delle varianti SARS-Cov-2, ad esempio delta e omicron. Delmicron o Deltacron si riferivano all'infezione causata da una combinazione di "due varianti dello stesso ceppo di virus, SARS CoV-2", e non si diceva che fossero "ceppi" diversi.  

Tuttavia, recentemente sono stati segnalati casi di ricombinazione genetica tra due diversi ceppi di SARA-CoV-2. L'08 marzo 2022, i ricercatori2 riportato tre infezioni nel sud della Francia con "Deltamicron" ricombinante con genoma ibrido che aveva proteina spike da una variante Omicron e il "corpo" di una variante Delta. Il genoma ibrido presentava mutazioni distintive dei due lignaggi. Il picco ricombinante potrebbe ottimizzare il legame virale alla membrana della cellula ospite.  

Prove per la ricombinazione Delta e Omicron sono emerse dagli Stati Uniti3 anche. Questo team potrebbe identificare due casi indipendenti di ricombinante Delta-Omicron. In entrambi i casi, l'estremità 5′ del genoma virale proveniva dal genoma Delta e l'estremità 3′ da Omicron.  

Si suggerisce che i virus ricombinanti non siano comuni né vi siano prove che suggeriscano che i ricombinanti con genomi ibridi siano più trasmissibili o virulenti rispetto alle varianti circolanti dominanti.  

***

Riferimenti:  

  1. Deltacron non è un nuovo ceppo o variante. Scientifica europea. Pubblicato il 9 gennaio 2022. Disponibile a https://www.scientificeuropean.co.uk/covid-19/deltacron-is-not-a-new-strain-or-variant/  
  1. Colson, P., et al 2022. Cultura e identificazione di un SARS-CoV-2 “Deltamicron” in un cluster di tre casi nel sud della Francia. Prestampa medRxiv. Inserito il 08 marzo 2022. DOI: https://doi.org/10.1101/2022.03.03.22271812  
  1. Bolze A., et al 2022. Prove per co-infezioni e ricombinazione SARS-CoV-2 Delta e Omicron. Prestampa medRxiv. Inserito il 12 marzo 2022. DOI: https://doi.org/10.1101/2022.03.09.22272113 

***

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Il consumo di bevande zuccherate aumenta il rischio di cancro

Lo studio mostra un'associazione positiva tra il consumo di zuccheri...

Test COVID-19 in meno di 5 minuti utilizzando il nuovo metodo RTF-EXPAR

Il tempo di analisi è notevolmente ridotto da circa un...

PROBA-V completa 7 anni in orbita al servizio dell'umanità

Il satellite belga PROBA-V, sviluppato dall'Agenzia Spaziale Europea...
- Annuncio pubblicitario -
98,956FanMi Piace
64,240SeguaciSegui
6,170SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi