PUBBLICITA

L'appello del servizio di ambulanza gallese per l'onestà del pubblico durante l'epidemia di Covid-19

Il gallese Il servizio di ambulanza chiede al pubblico di essere aperto e trasparente sulla natura della chiamata e dei sintomi in modo da poter indirizzare i pazienti alle cure più appropriate e salvaguardare i propri equipaggi dal contrarre il virus.

LA ambulanza gallese Il servizio sta esortando il pubblico a essere onesto sulla natura della sua malattia quando chiama il 111 o il 999 per chiedere aiuto.

È diventato evidente che alcuni membri del pubblico hanno nascosto informazioni sulla loro malattia durante il Covid-19 epidemia per paura di non essere inviata un'ambulanza, secondo il feedback del personale del Trust.

Ciò significa che gli equipaggi hanno assistito ad alcuni incidenti senza i necessari dispositivi di protezione, esponendoli a potenziali danni.

Il servizio chiede al pubblico di essere aperto e trasparente sulla natura della chiamata e dei sintomi in modo da poter indirizzare i pazienti alle cure più appropriate e salvaguardare i suoi equipaggi dal contrarre il virus.

In un videomessaggio al pubblico condiviso sui social media, Lee Brooks, direttore delle operazioni del Trust, ha dichiarato: "In tutta la nostra organizzazione, il personale sta lavorando instancabilmente per garantire che possiamo continuare a fornirvi la migliore assistenza possibile mentre rispondiamo alle Covid-19.

“Questo è un territorio inesplorato per la nostra generazione, ma i nostri piani continuano a svilupparsi mentre lavoriamo con i nostri partner per garantire che forniamo assistenza nel modo più sicuro ed efficace possibile.

“Ho un appello per il grande pubblico in questo momento. I nostri team che operano nella tua comunità stanno segnalando di essere arrivati ​​sulla scena di un incidente, forse a casa tua, per scoprire che i chiamanti hanno nascosto le informazioni sui loro sintomi.

“Alcuni di voi ci hanno detto di essere preoccupati che, se fossero stati onesti, non sarebbe stata inviata un'ambulanza.

“Comprendiamo le tue preoccupazioni, ma voglio chiarire un paio di cose. In primo luogo, invieremo sempre un'ambulanza dove è garantito, ma ciò significa fare affidamento su ciò che viene detto ai nostri gestori delle chiamate nel momento in cui ci chiami.

“Se non ci fornisci informazioni accurate, rischi il benessere delle persone il cui compito è prendersi cura di tutti noi. Questo è incredibilmente ingiusto nei confronti del nostro personale, poiché significa che il loro diritto di entrare nella tua casa preparata è stato rimosso.

“I dispositivi di protezione individuale sono indossati dal nostro personale per proteggerli dal contrarre la malattia.

“Devo chiedere a tutti coloro che chiamano il 111 o il 999 di essere onesti con noi su ciò che non va in te e di consentirci di indicarti le cure giuste.

"Questi sono tempi difficili per tutti noi, ma per favore non mettere in pericolo il nostro personale quando semplicemente non è necessario."

Lee ha aggiunto: “Si prega di prestare attenzione ai consigli ufficiali del governo e Stay At Home, Protect the NHS, Save Lives”.

Clicchi qui per vedere per intero il videomessaggio di Lee.

***

(Nota dell'editore: il titolo e il contenuto del comunicato stampa emesso dal Welsh Ambulance Service il 01° aprile 2020 sono rimasti invariati)

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Articoli più letti

Il livello del mare lungo la costa degli Stati Uniti aumenterà di circa 25-30 cm entro il 2050

Il livello del mare lungo le coste degli Stati Uniti aumenterà di circa 25...

Un enzima che mangia plastica: speranza per il riciclaggio e la lotta all'inquinamento

I ricercatori hanno identificato e ingegnerizzato un enzima che può...

BrainNet: il primo caso di comunicazione diretta "da cervello a cervello"

Gli scienziati hanno dimostrato per la prima volta che una persona multipla...
- Annuncio pubblicitario -
94,221FanCome
47,609SeguaciSegui
1,772SeguaciSegui
30IscrittiSottoscrivi