PUBBLICITA

Imperativo per l'etichettatura nutrizionale

SALUTEImperativo per l'etichettatura nutrizionale

Lo studio mostra sulla base del Nutri-Score sviluppato dal Regno Unito, una dieta a basso contenuto nutrizionale aumenta il rischio di malattie e un sistema di etichettatura nutrizionale deve essere incorporato per aumentare la consapevolezza dei consumatori

Ci sono stati diversi studi in passato che collegano nutrizione a maggior rischio di cancro e altre malattie croniche. E anche se sono applicabili anche molti altri fattori, l'alimentazione ha sempre la massima importanza. La nutrizione come fattore di rischio può essere affrontata a livello individuale senza troppi interventi medici. È necessario aiutare i consumatori a fare scelte alimentari più sane. La progettazione di una strategia per raggiungere questo obiettivo rimane una sfida chiave nella prevenzione della malattia cronica malattie come malattie cardiache o metaboliche e cancro.

Uno studio di coorte pubblicato su PLOS Medicina ha dimostrato in un gran numero di partecipanti diversi in tutta Europa che il consumo di cibi più malsani porterà a un rischio maggiore di malattie. Tali cibi malsani includono prodotti da forno come torte e biscotti, budini, ketchup, salse, carne rossa e lavorata, ecc. I ricercatori hanno esaminato l'assunzione di cibo di 471,495 partecipanti adulti provenienti da 10 paesi in Europa e circa 74,000 nel Regno Unito. Tutti i partecipanti hanno autodichiarato il proprio consumo di cibo e bevande. I ricercatori hanno utilizzato il sistema di profilazione dei nutrienti della British Food Standards Agency (FASAm-NPS) la cui premessa è informare i consumatori se un determinato alimento è sano o meno. Gli alimenti non salutari vengono segnalati dall'agenzia quando hanno un livello non salutare di grassi, grassi saturi, zucchero o sale e vengono assegnati un punteggio rosso, ambra o verde (a volte anche un grado da A a E) che suggerisce "dal più nutritivo al meno nutritivo". Ad ogni alimento viene assegnato un punteggio finale chiamato Nutri-Score che si basa sulla sua composizione di vitalità (energia), zucchero, grassi saturi, sodio, fibre e proteine. Il punteggio è già utilizzato per la profilazione alimentare per la vendita di pasti ai giovani nel Regno Unito. Il punteggio viene calcolato per ogni pasto o bevanda.

L'analisi sui partecipanti è stata adattata per considerare le loro caratteristiche individuali come l'attività fisica, l'indice di massa corporea (BMI), le abitudini di fumare e bere, lo stato di istruzione e l'anamnesi personale o familiare di cancro. I ricercatori hanno prima assegnato un indice dietetico (DI) FSAm-NPS alla dieta di ogni partecipante e poi hanno calcolato un modello per spiegare la connessione tra indice dietetico e rischi di cancro. È stato quindi calcolato il Nutri-Score finale che rifletteva che una dieta con contenuto nutrizionale e qualità inferiori era associata a un maggior rischio di cancro. I tassi di cancro nelle persone che hanno consumato la più alta quantità di cibo spazzatura erano 81.4 casi per 10,000 persone all'anno rispetto ai 69.5 casi nelle persone con punteggi di cibo "spazzatura o a basso contenuto di nutrienti" più bassi dove "anno persona" è un periodo di tempo stimato per ciascun partecipante dello studio durante il quale hanno riferito indipendentemente dal tempo totale in cui sono rimasti nello studio. I cibi malsani hanno portato a tassi di cancro più alti dell'11% rispetto ai mangiatori sani. Le persone che consumano un massimo di cibo spazzatura o a basso contenuto di nutrienti hanno mostrato un rischio maggiore di cancro al colon, al tratto digestivo, all'esofago e allo stomaco. I maschi in particolare avevano un rischio maggiore di cancro ai polmoni e le femmine avevano un rischio maggiore di cancro al fegato e al seno dopo la menopausa. È interessante notare che i partecipanti dal Regno Unito, dalla Francia e dalla Germania erano più mangiatori di cibo spazzatura, persone provenienti da Italia, Grecia, Spagna e Norvegia hanno fatto scelte alimentari più salutari mentre Danimarca e Paesi Bassi erano nella media.

Ovviamente, anche le persone che consumano cibo spazzatura non fanno esercizio fisico e hanno problemi di peso come il sovrappeso. Tali fattori dello stile di vita contribuiscono anche al rischio di cancro poiché la dieta e lo stile di vita sono qualità correlate. Uno dei principali limiti di questo studio, come è stato per molti altri studi di coorte, è la limitazione associata all'auto-segnalazione da parte dei partecipanti poiché le persone tendono a sottostimare. Molti alimenti designati come adeguati dal punto di vista nutrizionale possono ancora contribuire al rischio se mangiati in eccesso o se tossici. Sono necessarie ulteriori approfondimenti per comprendere come un alto indice di massa corporea, stile di vita sedentario, dipendenza da alcol e mancanza di esercizio fisico possano contrastare anche una dieta altamente nutritiva.

Questo studio supporta la pertinenza e l'uso del sistema di profiling dei nutrienti della British Food Standards Agency (FASAm-NPS) come sistema di profiling dei nutrienti per il calcolo di un semplice punteggio nutrizionale chiamato Nutri-score. E se un sistema di etichettatura nutrizionale così unico fosse reso obbligatorio da esporre nelle confezioni, potrebbe essere più vantaggioso aiutare le persone a fare scelte alimentari sane nel Regno Unito e in Europa. L'obiettivo principale dell'implementazione di questo è informare un consumatore, in particolare la popolazione a rischio, sulla dimensione nutrizionale di un alimento al momento dell'acquisto. Incoraggia inoltre i produttori a migliorare la qualità dei loro prodotti e ad aumentare la consapevolezza sulla nutrizione in generale. Un Nutri-Score a cinque colori è stato implementato in Francia ed è stato recentemente approvato dal Belgio. Le politiche di sanità pubblica dovrebbero aumentare la consapevolezza su tale punteggio nel migliorare i risultati sanitari.

***

{Puoi leggere il documento di ricerca originale facendo clic sul collegamento DOI indicato di seguito nell'elenco delle fonti citate}

Fonte (s)

Deschasaux M et al. 2018. Qualità nutrizionale degli alimenti rappresentata dal sistema di profiling dei nutrienti FSAm-NPS alla base dell'etichetta Nutri-Score e rischio di cancro in Europa: risultati dello studio prospettico di coorte EPIC. PLoS Medicine. 15 (9). https://doi.org/10.1371/journal.pmed.1002651

***

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Tau: una nuova proteina che può aiutare a sviluppare la terapia personalizzata dell'Alzheimer

La ricerca ha dimostrato che un'altra proteina chiamata tau è...

Scoperta la galassia "fratello" della Via Lattea

Viene scoperto un "fratello" della galassia terrestre Via Lattea...

Scoperta una nuova forma: Scutoid

È stata scoperta una nuova forma geometrica che permette...
- Annuncio pubblicitario -
98,956FanMi Piace
64,240SeguaciSegui
6,170SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi