PUBBLICITA

Cattura diretta dell'anidride carbonica dall'aria: un modo promettente per contrastare l'impronta di carbonio e la produzione di carburante

INGEGNERIA E TECNOLOGIACattura diretta dell'anidride carbonica dall'aria: un modo promettente per contrastare l'impronta di carbonio e la produzione di carburante

Lo studio ha mostrato una soluzione scalabile e conveniente per catturare direttamente l'anidride carbonica dall'aria e affrontare l'impronta di carbonio

Diossido di carbonio (CO2) è un importante gas serra e un importante motore del cambiamento climatico. Un gas serra nell'atmosfera è in grado di assorbire la radiazione infrarossa. Attraverso questo intrappolamento, intrappola e trattiene il calore e l'aumento di questo calore provoca l'effetto serra che alla fine porta al riscaldamento globale. Pertanto, aspirando CO2 direttamente da aria ha il potenziale per aiutare a ridurre il cambiamento climatico. Se questa CO2 catturata viene nuovamente rilasciata nell'aria (ad esempio quando viene bruciata la benzina), nessun nuovo gas serra viene aggiunto nell'atmosfera. Fondamentalmente, il riciclaggio delle emissioni di gas serra sta avvenendo in modo efficiente.

Cattura diretta di anidride carbonica

In uno studio pubblicato Joule, diossido di carbonio (CO2) che viene generato catturando direttamente dall'aria può essere quindi elaborato per la rimozione del carbonio. Questo può consentirci di produrre idrocarburi a zero emissioni di carbonio che sono un'alternativa migliore per le fonti prive di carbonio attualmente utilizzate come il solare o l'eolico. Una società canadese chiamata Carbon Engineering, un'impresa di cattura di CO2 e carburante pulito, ha lavorato in collaborazione con l'Università di Harvard per raggiungere questo obiettivo. L'azienda è fondata dal Prof David Keith, che è anche professore di Fisica all'Università di Harvard

L'idea della tecnologia di cattura diretta dell'aria è molto semplice. I ventilatori giganti vengono utilizzati per portare l'aria ambiente a contatto con una soluzione acquosa che aspira la CO2 dall'aria, in modo economico e diretto, e poi la intrappola. Questa anidride carbonica viene quindi attaccata in un liquido. Usando il riscaldamento e alcune reazioni chimiche questa anidride carbonica viene riestratta (o separata dal liquido). Infine, l'anidride carbonica è ora preparata per un ulteriore utilizzo. Ad esempio, viene miscelato con l'idrogeno per trasformare tutto questo in combustibili combustibili come la benzina. L'obiettivo finale è utilizzare questo carbonio come fonte per produrre sostanze chimiche preziose come i combustibili.

Carbonio L'ingegneria ha ottenuto con successo la cattura di CO2 e la generazione di carburante. L'idea della cattura diretta dell'aria è in circolazione da un po' di tempo. Ma questa è la prima volta che viene implementato con successo uno studio su un impianto pilota che si occupa della scalabilità e dell'economicità. Utilizzando attrezzature industriali standard, gli impianti di questa azienda sembrano in grado di produrre 2,000 barili di carburante in un giorno che potrebbero tradursi in 30 milioni di galloni all'anno nei loro impianti. Il professor Keith afferma che la cattura diretta dell'aria costerà circa $ 94- $ 232 per tonnellata di anidride carbonica catturata, il che è abbastanza ragionevole. Questo costo è effettivamente inferiore rispetto al valore fissato a $ 1000 per tonnellata nelle analisi teoriche effettuate da diversi gruppi di ricerca. A questo prezzo basso di $ 94- $ 232 per tonnellata, la cattura diretta dell'aria potrebbe facilmente assorbire circa il 2% delle emissioni globali di carbonio. Queste emissioni sono il risultato delle esigenze di volo, guida e trasporto in tutto il mondo. I combustibili preparati da questo metodo di cattura diretta dell'aria sono compatibili con la distribuzione del carburante esistente e anche con il tipo di trasporto utilizzato. La tecnologia rimarrebbe la stessa, ma verrebbe adattato un modo più efficiente e rispettoso dell'ambiente per fornire questa tecnologia.

I ricercatori affermano che questi risultati sono stati raggiunti dopo decenni di ingegneria pratica e analisi dei costi. Sono ottimisti e fiduciosi che questa tecnologia sia praticabile, costruibile e scalabile per la produzione di combustibili a emissioni zero nel prossimo futuro. Può aiutare a ridurre il impronta di carbonio e potrebbe esserci anche la possibilità di rimuovere del tutto il carbonio a lungo termine. Mirano a completare lo studio completo su una scala industriale molto più ampia entro il 2021. Lo studio apre la possibilità di stabilizzare il clima a un prezzo conveniente e pratico senza alterare in modo significativo un sistema energetico (ad esempio i trasporti).

***

{Puoi leggere il documento di ricerca originale facendo clic sul collegamento DOI indicato di seguito nell'elenco delle fonti citate}

Fonte (s)

Keith et al. 2018. Un processo per catturare la CO2 dall'atmosfera. Joulehttps://doi.org/10.1016/j.joule.2018.05.006

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Meteo spaziale, perturbazioni del vento solare e raffiche radio

Vento solare, il flusso di particelle caricate elettricamente che emana...

Scientific European® -Un'introduzione

Scientific European® (SCIEU)® è una popolare rivista scientifica mensile...
- Annuncio pubblicitario -
99,031FanMi Piace
64,260SeguaciSegui
6,168SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi