PUBBLICITA

Scoperta la galassia "fratello" della Via Lattea

SCIENZEASTRONOMIA E SCIENZE SPAZIALIScoperta la galassia "fratello" della Via Lattea

Viene scoperto un "fratello" della galassia terrestre, la Via Lattea, che è stata fatta a pezzi dalla galassia di Andromeda miliardi di anni fa

Il "fratello" della Via Lattea

Il nostro pianeta Terra fa parte del sistema solare che comprende otto pianeti, numerosi comete e asteroidi che orbitano attorno al Sole e questo sistema solare si trova in via Lattea galassia in universo. Il nostro sole è uno tra i miliardi di stelle in questo galassia e ci sono più di 100 miliardi di galassie nell'universo. Le galassie sono sistemi formati da miliardi di stelle, gas e polveri tenuti insieme dall'attrazione gravitazionale. La galassia della Via Lattea è una tipica forma a spirale con quattro bracci attaccati al disco. La Terra si trova esattamente a due terzi della distanza dal centro galattico della galassia con una distanza di 26,000 anni luce tra di loro. È noto che la galassia della Via Lattea ha iniziato a formarsi circa 12 miliardi di anni fa. Un gruppo di 50 galassie è stato definito Gruppo Locale e la Via Lattea ne fa parte. Metà delle galassie nel Gruppo Locale sono di forma ellittica e le altre sono a spirale o irregolari. Le galassie sono generalmente raggruppate con un orientamento corretto e unite dalla loro comune attrazione gravitazionale. Galassia di Andromeda (M31), la galassia più grande è questo gruppo ha due bracci a spirale e un anello di polvere (forse da una galassia più piccola M32). La galassia di Andromeda è il nostro più grande vicino galattico più vicino e può essere individuata ad occhio nudo dalla Terra. A causa di questa vicinanza, la galassia di Andromeda viene utilizzata per studiare le origini e il processo di evoluzione di molte galassie. Si prevede che le galassie della Via Lattea e di Andromeda si scontreranno tra loro in circa 4.5 miliardi di anni con conseguente creazione di una galassia ellittica gigante.

Studiare l'universo

Gli astronomi hanno studiato per decenni la Via Lattea, Andromeda e le loro galassie associate. Il campo corroborante, vario e divertente dell'astronomia ha sempre incuriosito molti scienziati in tutto il mondo poiché la maggior parte delle informazioni sul nostro universo rimane ancora un mistero. Anche se non sapessimo molto sulle galassie, la vita continuerebbe comunque così com'è sul nostro pianeta. La Terra e il nostro sistema solare comprendono solo una piccola regione della galassia della Via Lattea. Tuttavia, scientificamente, le galassie sono importanti perché ci aiutano a stimare le dimensioni dell'universo in continua espansione poiché le galassie hanno formato l'universo in primo luogo. Quindi, studiare le galassie è fondamentale per capire e saperne di più su altre parti dello spazio al di fuori del nostro sistema solare. Imparare di più sul cosmo ci dà informazioni su domande come cosa o chi altro c'è là fuori, ci sono altre specie che sopravvivono a lungo come gli umani, c'è un'altra razza intelligente? Tali domande sono eterne per comprendere l'esistenza di successo della nostra specie sul pianeta terra. L'esplorazione dell'universo è ulteriormente alimentata dalla conoscenza esistente e dall'aggiunta di immaginazione, curiosità e curiosità.

Scoperta una nuova galassia

I ricercatori dell'Università del Michigan hanno scoperto per la prima volta un "fratello maggiore perduto da tempo" della galassia della Via Lattea chiamato galassia M32p che si era combinato con la Via Lattea durante il suo periodo di vita. Questa galassia era più grande di qualsiasi galassia con le sue dimensioni stimate in più di 20 volte più pesanti della nostra galassia. Si osserva che M32p è stato fatto a pezzi e fatto a pezzi dalla galassia di Andromeda più di due miliardi di anni fa. Questo rende M32p la terza galassia più grande dopo Andromeda e la Via Lattea. Anche se perturbata, la galassia M32p ha lasciato una traccia di prove per consolidare la sua esistenza in passato. Queste prove sono state messe insieme utilizzando modelli informatici. Le prove includono stelle dell'alone quasi invisibili (anche più grandi dell'intera galassia di Andromeda), un flusso di stelle e la galassia compatta enigmatica indipendente M32. L'alone invisibile delle stelle, in particolare, è costituito da resti di galassie più piccole e frammentate e questo fatto è ben stabilito. Si pensa che i compagni più piccoli di questo alone invisibile di stelle siano stati consumati da Andromeda, rendendo quindi difficile l'analisi di uno di tali compagni. Tuttavia, durante le simulazioni al computer, gli scienziati hanno capito che la maggior parte delle stelle che si trovano nell'alone esterno di Andromeda (regione sferica che circonda il disco della galassia) sembrano provenire dalla distruzione di una "singola" grande galassia che è molto probabilmente M32p. Queste informazioni nell'alone esterno di Andromeda possono essere utilizzate per comprendere la galassia più grande che è stata distrutta da essa. Andromeda, chiamata anche M31, è un'enorme galassia a spirale che si pensa abbia distrutto molte controparti più piccole per un lungo periodo di tempo. Queste fusioni sono molto complesse e non sono state dedotte molte informazioni dettagliate su di esse.

Le informazioni recuperate da questo lavoro pubblicato in Astronomia naturale è incredibile a dir poco. In primo luogo, ora è molto chiaro come si è evoluta la misteriosa galassia satellite M32 di Andromeda poiché questo studio fornisce un modo per ricostruire alcuni dettagli della galassia ormai morta. M32 è una galassia unica, compatta ed ellittica con molte giovani stelle. Studiare questa galassia sminuzzata ci aiuterà quindi a comprendere come la Via Lattea si è evoluta, progredita ed è sopravvissuta alle fusioni. I metodi utilizzati in questo studio possono essere utilizzati per altre galassie per determinare le loro eventuali fusioni di grandi galassie. Può far luce su cause ed effetti che alimentano la crescita delle galassie e anche le loro fusioni. Tutte queste informazioni, se messe insieme, possono aiutare a migliorare la nostra comprensione dell'universo, un luogo enorme e bellissimo in cui esistiamo e di cui il nostro pianeta Terra è solo una piccola parte.

***

{Puoi leggere il documento di ricerca originale facendo clic sul collegamento DOI indicato di seguito nell'elenco delle fonti citate}

Fonte (s)

D'Souza R e Bell EF. 2018. La più importante fusione della galassia di Andromeda circa 2 miliardi di anni fa come probabile progenitore di M32. Astronomia naturale. 5. https://doi.org/10.1038/s41550-018-0533-x

***

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Carie dentale: un nuovo riempimento antibatterico che previene il ripetersi

Gli scienziati hanno incorporato un nanomateriale con proprietà antibatteriche in...

Una nebulosa che sembra un mostro

Una nebulosa è una vasta regione di nube interstellare di polvere che forma stelle...

COVID-19: La malattia causata dal nuovo coronavirus (2019-nCoV) ha dato un nuovo nome dall'OMS

La malattia causata dal nuovo coronavirus (2019-nCoV) ha...
- Annuncio pubblicitario -
98,967FanMi Piace
64,252SeguaciSegui
6,170SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi