PUBBLICITA

Tecnologia RNA: dai Vaccini contro il COVID-19 al Trattamento della malattia di Charcot-Marie-Tooth

MEDICINATecnologia RNA: dai Vaccini contro il COVID-19 al Trattamento della malattia di Charcot-Marie-Tooth

La tecnologia dell'RNA ha recentemente dimostrato il suo valore nello sviluppo dei vaccini mRNA BNT162b2 (di Pfizer/BioNTech) e mRNA-1273 (di Moderna) contro COVID-19. Basandosi sulla degradazione dell'RNA codificante in un modello animale, gli scienziati francesi hanno riportato una potente strategia e una prova di concetto per il trattamento della malattia di Charcot-Marie-Tooth, la malattia neurologica ereditaria più comune che causa la paralisi progressiva delle gambe e delle mani.  

Nel 1990, i ricercatori hanno dimostrato per la prima volta che l'iniezione diretta di mRNA nel muscolo del topo ha portato all'espressione di proteine ​​codificate nelle cellule muscolari. Ciò ha aperto la possibilità di sviluppo di vaccini e terapie basate sui geni.  

La situazione non presentata presentata dalla pandemia di COVID-19, ha portato allo sviluppo e all'autorizzazione all'uso di emergenza (EUA) di successo dei vaccini a base di mRNA BNT162b2 (di Pfizer/BioNTech) e mRNA-1273 (di moderno) contro il COVID-19. Questi due vaccini basati sulla tecnologia dell'RNA hanno svolto un ruolo significativo nella protezione delle persone contro i sintomi gravi di COVID-19.  

Il successo del COVID-19 basato sulla tecnologia RNA vaccini è stata considerata una pietra miliare nella scienza e nella medicina in quanto si è dimostrata degna di una tecnologia medica ad alto potenziale che la comunità scientifica e l'industria farmaceutica perseguono da quasi tre decenni. Ha dato una spinta tanto necessaria all'esplorazione delle terapie basate sulla tecnologia dell'RNA.  

La malattia di Charcot-Marie Tooth è la malattia neurologica ereditaria più comune. I nervi periferici sono colpiti, il che porta alla progressiva paralisi delle gambe e delle mani. La malattia è causata dalla sovraespressione di una specifica proteina chiamata PMP22. Finora non esiste un trattamento contro questa malattia.  

Gli scienziati del CNRS, dell'INSERM, dell'AP-HP e delle università francesi di Paris-Saclay e Paris hanno recentemente segnalato lo sviluppo di una terapia basata sulla degradazione e riduzione dell'RNA codificante per la proteina PMP22. Per questo, hanno usato un'altra molecola di siRNA (piccolo RNA interferente) che interferiva con il RNA codifica per la proteina PMP22.  

I ricercatori hanno scoperto che l'iniezione di siRNA (piccolo RNA interferente) nei topi modello della malattia ha ridotto il livello della proteina PMP22 alla normalità e ripristinato la locomozione e la forza del muscolo. Gli studi istologici hanno rivelato la rigenerazione e il ripristino della funzione delle guaine mieliniche. I risultati positivi sono durati per tre settimane e la rinnovata iniezione di siRNA ha portato al pieno recupero funzionale.  

Questa studio è significativo perché suggerisce una potente strategia per il trattamento delle neuropatie periferiche ereditarie. Fornisce il prova del concetto per una nuova medicina di precisione basata sull'applicazione della tecnologia dell'RNA per correggere l'eccessiva espressione genica attraverso l'uso di RNA interferente.  

Tuttavia, il trattamento effettivo del paziente è ancora lungo fino a quando le fasi successive degli studi clinici non forniranno risultati soddisfacenti in termini di sicurezza ed efficacia alle autorità di regolamentazione.  

***

Fonte:  

  1. Prasad U., 2020. Vaccino mRNA COVID-19: una pietra miliare nella scienza e un punto di svolta in medicina. Scientifica europea. Inserito il 29 dicembre 2020. Disponibile a https://www.scientificeuropean.co.uk/covid-19/covid-19-mrna-vaccine-a-milestone-in-science-and-a-game-changer-in-medicine/  
  1. Comunicato stampa – Sala stampa Inserm – Malattia dei denti di Charcot-Marie: un'innovazione terapeutica 100% francese basata sull'RNA. Collegamento: https://presse.inserm.fr/en/charcot-marie-tooth-disease-a-100-french-rna-based-therapeutic-innovation/42356/  
  1. Boutary, S., Caillaud, M., El Madani, M. et al. Le nanoparticelle di squalenoil siRNA PMP22 sono efficaci nel trattamento di modelli murini di malattia di Charcot-Marie-Tooth di tipo 1 A. Commun Biol 4, 317 (2021). https://doi.org/10.1038/s42003-021-01839-2 

***

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Sistema nervoso sensoriale artificiale: un vantaggio per le protesi

I ricercatori hanno sviluppato un sistema nervoso sensoriale artificiale che...

Il Molnupiravir di Merck e il Paxlovid di Pfizer, i due nuovi farmaci antivirali contro il COVID-19 potrebbero accelerare...

Molnupiravir, il primo farmaco orale al mondo (approvato da MHRA,...

Scoperta di conduttori chimici per farmaci antimalarici di prossima generazione

Un nuovo studio ha utilizzato lo screening robotico per la rosa dei candidati...
- Annuncio pubblicitario -
99,051FanMi Piace
64,265SeguaciSegui
6,169SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi