PUBBLICITA

Trattamenti di realtà virtuale automatizzata (VR) per i disturbi di salute mentale

MEDICINATrattamenti di realtà virtuale automatizzata (VR) per i disturbi di salute mentale

Lo studio mostra l'efficacia di un trattamento automatizzato di realtà virtuale per intervenire psicologicamente nel ridurre la paura dell'altezza di una persona

Virtual Reality Pedestal (VR) è un metodo in cui una persona può rivivere le ricreazioni delle proprie circostanze difficili in un ambiente virtuale. Questo può far emergere i loro sintomi e possono essere trattati addestrandoli a diverse risposte al fine di superare le loro difficoltà. La realtà virtuale è uno strumento veloce, potente e sottoutilizzato che potrebbe essere di potenziale per i pazienti sottoposti a trattamento convenzionale salute mentale trattamenti di cura. La realtà virtuale implicherebbe un trattamento psicologico che può essere effettuato sedendosi su un divano e utilizzando un auricolare, controller palmari e cuffie.

Vertigini

La paura dell'altezza o l'acrofobia è un disturbo psicologico che può indurre una persona a temere diverse cose legate all'essere lontano da terra. Questa fobia dell'altezza può essere da lieve a grave, il che potrebbe impedire a qualcuno di trovarsi su un piano alto di un edificio o di salire una scala o persino di salire su una scala mobile. L'acrofobia viene trattata da terapisti clinici utilizzando tecniche come psicoterapia, farmaci, esposizione graduale alle altezze e metodi correlati. In un nuovo studio pubblicato su Lancet Psychiatry, è stato condotto un ampio studio randomizzato controllato di partecipanti con diagnosi clinica di paura dell'altezza per confrontare un nuovo trattamento automatizzato di realtà virtuale con cure standard. L'obiettivo era valutare l'efficacia dell'intervento cognitivo automatizzato utilizzando la realtà virtuale per l'acrofobia.

Un nuovo metodo di realtà virtuale automatizzato

Un questionario di interpretazione delle altezze è stato completato da tutti i partecipanti che hanno valutato la loro paura dell'altezza su una scala da 16 a 80. Su un totale di 100 partecipanti adulti volontari, 49 che hanno ottenuto più di un "29" in questo questionario sono stati chiamati gruppo di intervento e sono stati assegnato in modo casuale alla realtà virtuale automatizzata che è stata erogata in sei sessioni di 30 minuti per un periodo di due settimane. Gli altri 51 partecipanti chiamati gruppo di controllo hanno ricevuto cure standard e nessun trattamento VR. L'intervento è stato eseguito da un avatar "consulente" animato utilizzando la cattura di voce e movimento in VR a differenza della vita reale in cui un terapeuta guida un paziente attraverso il trattamento. L'intervento si è concentrato principalmente sulla guida dei pazienti attraverso la salita di un grattacielo di 10 piani. Ad ogni piano di questo edificio virtuale, ai pazienti sono stati assegnati compiti che avrebbero testato la loro risposta alla paura e sono stati aiutati a imparare che sono al sicuro. Questi compiti includevano stare vicino alle barriere di sicurezza o salire su una piattaforma mobile appena sopra l'atrio dell'edificio. Queste attività si sono costruite sui ricordi dei partecipanti che essere in altezza può significare sicurezza, contrastando la loro precedente convinzione che l'altezza significhi paura ed essere insicuri. Tre valutazioni della paura delle altezze sono state eseguite su tutti i partecipanti all'inizio del trattamento, immediatamente alla fine del trattamento dopo 2 settimane e poi a 4 settimane di follow-up. Non sono stati segnalati eventi avversi. I ricercatori hanno valutato il cambiamento nel punteggio del questionario di interpretazione delle altezze dei partecipanti, in cui un punteggio maggiore o maggiore indicava una maggiore gravità della paura dell'altezza della persona.

Vincere la propria paura

I risultati hanno mostrato che i pazienti che hanno ricevuto il trattamento VR hanno mostrato una ridotta paura dell'altezza verso la fine dell'esperimento e al follow-up rispetto al gruppo di controllo. Quindi, si potrebbe suggerire che l'intervento psicologico automatico fornito tramite la realtà virtuale può essere più efficace nel ridurre la paura dell'altezza di una persona rispetto ai benefici clinici ricevuti tramite la terapia personale faccia a faccia. Anche molti partecipanti che hanno avuto più di tre decenni di acrofobia hanno risposto bene al trattamento VR. Nel complesso, la paura dell'altezza ridotta in media di due terzi nel gruppo VR e tre quarti dei partecipanti ha ora sperimentato una riduzione del 50% della loro fobia.

Un tale sistema di consulenza completamente automatizzato può essere utile per controllare l'acrofobia e può aiutare le persone a svolgere attività senza paure che non sono state in grado di fare, ad esempio cavalcare una semplice scala mobile o fare escursioni, camminare su ponti di corda, ecc. La terapia offre un'alternativa e competenze psicologiche più personalizzate per i pazienti che si occupano di problemi di salute mentale. Una tale tecnologia potrebbe colmare il divario per i pazienti che non si sentono a proprio agio o non hanno i mezzi per parlare direttamente con un terapeuta. Studi più lunghi in futuro saranno utili per confrontare direttamente i trattamenti VR con le sessioni di terapia della vita reale.

La terapia VR può essere costosa all'inizio, ma una volta creata adeguatamente può essere un'opzione più conveniente e potente a lungo termine. La realtà virtuale potrebbe aiutare a progettare un trattamento psicologico per altre fobie come l'ansia o la paranoia e altri disturbi mentali. Gli esperti del settore suggeriscono che sarà ancora necessaria la formazione con veri terapisti per i pazienti con sintomi gravi. Questo studio è un primo passo nell'uso della realtà virtuale per il trattamento di un disturbo psicologico.

***

{Puoi leggere il documento di ricerca originale facendo clic sul collegamento DOI indicato di seguito nell'elenco delle fonti citate}

Fonte (s)

Freeman D et al. 2018. Terapia psicologica automatizzata che utilizza la realtà virtuale immersiva per il trattamento della paura dell'altezza: uno studio controllato randomizzato a singolo cieco, a gruppi paralleli. Lancet Psychiatry, 5 (8).
https://doi.org/10.1016/S2215-0366(18)30226-8

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Un nuovo trattamento facile per l'allergia alle arachidi

Un nuovo trattamento promettente che utilizza l'immunoterapia per trattare le arachidi...

Desametasone: gli scienziati hanno trovato una cura per i pazienti gravemente malati di COVID-19?

Il desametasone a basso costo riduce la morte fino a un terzo...

Intolleranza al glutine: un passo promettente verso lo sviluppo di un trattamento per la fibrosi cistica e la celiachia...

Lo studio suggerisce una nuova proteina coinvolta nello sviluppo di...
- Annuncio pubblicitario -
99,031FanMi Piace
64,260SeguaciSegui
6,168SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi