PUBBLICITA

Un primo prototipo di "analisi del sangue" in grado di misurare oggettivamente la gravità del dolore

MEDICINAUn primo prototipo di "analisi del sangue" in grado di misurare oggettivamente la gravità del dolore

È stato sviluppato un nuovo esame del sangue per il dolore che può aiutare a fornire trattamenti oggettivi basati sulla gravità del dolore

Un medico valuta il paziente dolore sensazione soggettivamente poiché è generalmente determinata dall'autovalutazione del paziente o dall'esame clinico. La causa principale dell'epidemia di oppiacei in diversi paesi è l'eccessiva prescrizione di farmaci antidolorifici che porta alla dipendenza da questi farmaci. L'abbonamento in eccesso avviene a causa dell'indisponibilità di metodi per misurare oggettivamente il dolore. Una comunicazione efficace del 'livello di dolore' non è quasi mai raggiunta in un contesto clinico, specialmente per bambini e anziani. I farmaci per il dolore sono stati continuamente sottoscritti per tutti i livelli di dolore e questo ha creato un grosso problema. Il dolore non trattato può influire sulla qualità della vita, quindi ottenere un trattamento su misura per il dolore è la necessità del momento.

Identificazione dei biomarcatori del dolore

In uno studio rivoluzionario pubblicato su Natura rivista Psichiatria Molecolare, un primo prototipo in assoluto sangue test è stato sviluppato dalla Indiana University School of Medicine, USA, che può misurare oggettivamente se non completamente quantitativamente la gravità del dolore di un paziente con una migliore accuratezza. I ricercatori hanno arruolato centinaia di partecipanti che erano pazienti psichiatrici, un gruppo ad alto rischio di disturbi del dolore con aumento della sensazione e della percezione del dolore. I ricercatori hanno identificato biomarcatori di espressione genica nel sangue (come una firma o un'impronta digitale che è unica) che potrebbero determinare oggettivamente la gravità del proprio dolore. Questi biomarcatori erano molecole che possono riflettere la gravità di una malattia, ad esempio il glucosio nel sangue è un biomarcatore per il diabete. Alcuni dei biomarcatori come MFAP3 non avevano precedenti prove di essere coinvolti nel dolore, mentre molti altri erano bersagli di farmaci esistenti.

Predire i farmaci naturali

I ricercatori hanno utilizzato l'analisi bioinformatica di riutilizzo dei farmaci per abbinare i biomarcatori del dolore con i farmaci, i farmaci e il profilo di composti naturali esistenti che non creano dipendenza in un database di prescrizioni. L'analisi ha suggerito possibili composti di piombo che normalizzerebbero la firma del dolore. Questi composti includevano sia antidepressivi che composti naturali come la vitamina B6 e la vitamina B12. I composti selezionati erano per lo più farmaci o composti non oppioidi. I biomarcatori del dolore possono anche prevedere quando un paziente sentirà il dolore in seguito ed è probabile che visiti la clinica. Alcuni biomarcatori sono stati visti come universali e alcuni erano specifici per un genere.

Queste informazioni da un semplice esame del sangue sono utili per valutare se un paziente soffre di dolore cronico a lungo termine. Il trattamento può essere fornito in modo oggettivo e quantificabile soprattutto per cefalea, fibromialgia, ecc. Per qualsiasi trattamento terapeutico l'obiettivo è trovare il farmaco giusto che abbia effetti collaterali minimi. Questo studio è un primo passo verso la medicina di precisione per il dolore, ovvero un trattamento su misura personalizzato e potrebbe cambiare il modo in cui il dolore viene trattato dalle cure mediche.

***

{Puoi leggere il documento di ricerca originale facendo clic sul collegamento DOI indicato di seguito nell'elenco delle fonti citate}

Fonte (s)

Niculescu AB et al 2019. Verso la medicina di precisione per il dolore: biomarcatori diagnostici e farmaci riproposti. Molecular Psychiatryhttps://doi.org/10.1038/s41380-018-0345-5

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

- Annuncio pubblicitario -
99,051FanMi Piace
64,265SeguaciSegui
6,169SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi