PUBBLICITA

Un passo verso la ricerca di una cura per l'ingrigimento e la calvizie

SALUTEUn passo verso la ricerca di una cura per l'ingrigimento e la calvizie

I ricercatori hanno identificato un gruppo di cellule nei follicoli piliferi dei topi che sono importanti sia nella formazione del fusto del capello per consentire la crescita dei capelli, sia nel mantenimento del colore dei capelli in uno studio volto a identificare possibili trattamenti per l'ingrigimento e la calvizie dei capelli

La perdita dei capelli negli esseri umani è causata da una serie di motivi tra cui genetica, problemi alla tiroide, possibilità ormonali, trattamento del cancro (chemioterapia), come effetto collaterale di farmaci e/o altre condizioni di salute. Sebbene la caduta dei capelli sia più comune negli uomini, chiunque può sperimentare la caduta dei capelli a causa di una di queste condizioni sottostanti. La perdita o il diradamento dei capelli è devastante per chiunque, uomini o donne, e può provocare direttamente una bassa autostima, ansia, depressione e/o altri problemi emotivi. Perché questo accade è principalmente legato alla cultura e alle norme sociali. Poiché i capelli lussuosi sono associati alla giovinezza, alla bellezza e alla buona salute. E così, per la maggior parte delle persone, maschi o femmine, i loro capelli danno loro sicurezza e li fanno sembrare e sentirsi belli. Calvizie negli uomini si verifica quando c'è un'eccessiva perdita di capelli dal cuoio capelluto. La ragione più comune di ciò è la perdita di capelli ereditaria con l'età e questo tipo di calvizie non ha un "cura" ancora. Alcune persone lo accettano e coprono o mimetizzarsi con acconciature, cappelli, sciarpe ecc. Tuttavia, tutti sono alla ricerca di una soluzione magica che possa aiutare a curare questo problema di caduta dei capelli.

Sono disponibili pochi trattamenti possibili per la caduta dei capelli. I ricercatori hanno affermato che la caduta dei capelli potrebbe essere reversibile o almeno il diradamento dei capelli potrebbe essere rallentato nei casi in cui non si sia verificata una caduta completa dei capelli. Sono stati proposti trattamenti che includono farmaci e persino interventi chirurgici per rallentare la caduta dei capelli e promuovere la crescita dei capelli. Per condizioni come la perdita di capelli a chiazze (causata da una condizione genetica chiamata alopecia areata) si afferma che i capelli possono ricrescere completamente entro un anno dal trattamento. Alcuni di questi trattamenti vengono eseguiti senza licenza e tendono a mettere a rischio il paziente. La maggior parte di questi trattamenti sono inefficaci dopo il primo ciclo di trattamento, cioè una volta che hanno successo, le condizioni del paziente tornano all'originale in pochissimo tempo, portando i pazienti a ripetere lo stesso trattamento più e più volte. Gli scienziati di tutto il mondo stanno cercando di capire la causa principale della caduta dei capelli e anche dei capelli ingrigimento per molto tempo per trovare una soluzione che non solo possa essere adatta a tutti, ma abbia anche effetti collaterali minimi.

Uno studio promettente condotto presso la UT Southwestern University, USA, i ricercatori hanno scoperto il motivo per cui i nostri capelli diventano grigi e hanno anche identificato esattamente quali cellule danno direttamente origine ai capelli. Il progetto era inizialmente finalizzato a cercare di comprendere varie forme di tumori nell'uomo studiando una rara condizione genetica chiamata neurofibromatosi nei topi che causa lo sviluppo di tumori benigni sulla copertura o sulla guaina dei nervi. Tuttavia, lo studio ha preso una svolta e i ricercatori hanno invece scoperto il ruolo di una proteina chiamata KROX20 nel colore dei capelli che ha poi portato a questa scoperta unica.

Capire l'ingrigimento dei capelli e la calvizie

La proteina KROX20 (chiamata anche EGR2) è stata più comunemente associata allo sviluppo dei nervi. Durante l'esecuzione di esperimenti, i ricercatori hanno visto la presenza di una pelliccia completamente grigia su un topo, il che li ha portati a sondare ulteriormente il possibile ruolo di questa proteina nella crescita e nella pigmentazione dei capelli. La proteina KROX20 "è diventata" cellule della pelle che poi "diventano" il fusto del capello da cui hanno origine i capelli, rendendo chiaro che la proteina KROX20 ha avuto un ruolo di primo piano. Queste cellule precursori dei capelli producono una proteina chiamata fattore delle cellule staminali (SCF) che è essenziale per la pigmentazione dei capelli ed è quindi responsabile dell'ingrigimento dei capelli perché i capelli pigmentati significano che i capelli hanno perso il loro colore. Quando questo gene SCF nelle cellule precursori dei capelli è stato eliminato nei topi, i loro cappotti hanno perso il loro colore perché nessun nuovo pigmento (melanina) veniva depositato nei capelli durante la crescita. Questo processo è iniziato presto nella vita dei topi e il pelo dell'animale è diventato bianco a partire da 30 giorni e poi dopo nove mesi tutti i capelli erano bianchi. Inoltre, se le cellule che producono KROX20 sono state rimosse, i topi non hanno avuto peli e sono diventati calvi. Questi due test hanno spiegato completamente i geni importanti necessari sia per la crescita dei capelli che per il loro colore. Sebbene queste due teorie siano già note per essere coinvolte nella produzione e nella pigmentazione dei capelli, l'aspetto sconosciuto scoperto in questo studio è stato il resoconto dettagliato di ciò che accade quando le cellule staminali si spostano alla base dei follicoli piliferi, quali cellule nei follicoli piliferi producono SCF e quali cellule alla fine producono la proteina KROX20. Le cellule esatte e i loro dettagli sono stati formulati per la prima volta in questo studio pubblicato su Geni e sviluppo. È chiaro che le cellule con KROX20 e SCF funzionanti salgono alla base del follicolo pilifero e interagiscono con le cellule dei melanociti che producono pigmenti e poi alla fine crescono in capelli pigmentati (pigmento maturo = colore). Lo studio mirava a comprendere meglio le identità delle cellule progenitrici nella matrice e i meccanismi con cui regolano i componenti del fusto del capello.

Studia l'invecchiamento e trova una cura per la calvizie

Questa rivelazione può essere utilizzata per studiare ulteriormente che l'invecchiamento fa sì che le persone inizino ad avere i capelli grigi, perché il diradamento dei capelli è di solito visto nelle persone anziane e la calvizie maschile definitiva che è genetica. Se la causa principale dei capelli brizzolati è nota, la perdita del colore dei capelli può essere fermata e se è già avvenuta può essere invertita e come. Questa ricerca ha sicuramente raggiunto una comprensione molto dettagliata di un importante processo biologico che può aiutare a capire come fermare, alterare o correggere un problema. Lo studio stesso è in una fase molto iniziale e l'attuale lavoro svolto sui topi deve essere esteso agli esseri umani prima che possa iniziare la progettazione dei trattamenti. Gli autori affermano che questo studio ha portato a conoscenze sufficienti per essere in grado di affrontare il problema della caduta e dell'ingrigimento dei capelli. Suggeriscono che è possibile creare un composto topico (una crema o un unguento) in grado di fornire in sicurezza il gene necessario ai follicoli piliferi per correggere i problemi.

***

{Puoi leggere il documento di ricerca originale facendo clic sul collegamento DOI indicato di seguito nell'elenco delle fonti citate}

Fonte (s)

Liao CP et al. 2017. Identificazione dei progenitori del fusto del capello che creano una nicchia per la pigmentazione dei capelli. Geni e sviluppo. 31(8). https://doi.org/10.1101/gad.298703.117.

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Fare colazione regolarmente aiuta davvero a ridurre il peso corporeo?

Una revisione delle prove precedenti mostra che mangiare o...

Come l'analisi dei lipidi svela antiche abitudini alimentari e pratiche culinarie

Cromatografia e analisi isotopica specifica del composto dei resti lipidici...

Estinto Thylacine (tigre della Tasmania) per essere resuscitato   

L'ambiente in continua evoluzione porta all'estinzione degli animali inadatti...
- Annuncio pubblicitario -
99,051FanMi Piace
64,265SeguaciSegui
6,169SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi