PUBBLICITA

Molnupiravir diventa il primo farmaco antivirale orale ad essere incluso nelle linee guida viventi dell'OMS sulle terapie COVID-19 

L'OMS ha aggiornato il suo linee guida viventi sulle terapie COVID-19. Il nono aggiornamento rilasciato il 03 marzo 2022 include una raccomandazione condizionale su molnupiravir. 

molnupiravir è diventato il primo farmaco antivirale orale ad essere incluso nelle linee guida per il trattamento del COVID-19. Poiché si tratta di un nuovo medicinale, i dati sulla sicurezza sono scarsi. Pertanto, l'OMS raccomanda di somministrare molnupiravir solo per pazienti COVID-19 non gravi a più alto rischio di ricovero come gli anziani, le persone con immunodeficienze e le persone affette da malattie croniche.  

Nessuna raccomandazione è stata fatta in pazienti con malattia grave o critica in quanto non ci sono dati di prova su molnupiravir per questa popolazione. 

I bambini e le donne in gravidanza e che allattano non devono ricevere il farmaco.  

Questa raccomandazione sull'uso condizionato di molnupiravir si basa su nuovi dati provenienti da sei studi randomizzati controllati che hanno coinvolto 4796 pazienti. Questo è il più grande set di dati su questo farmaco finora. 

molnupiravir non è ampiamente disponibile, ma sono state adottate misure per aumentare l'accesso, inclusa la firma di un accordo di licenza volontaria. 

  *** 

Riferimenti:  

  1. OMS 2022. Comunicato stampa - L'OMS aggiorna le sue linee guida per il trattamento per includere molnupiravir. 3 marzo 2022. Disponibile a https://www.who.int/news/item/03-03-2022-molnupiravir  
  1. Raccomandazioni rapide per la pratica: una linea guida dell'OMS vivente sui farmaci per il covid-19. Originariamente pubblicato il 04 settembre 2020. aggiornato il 3 marzo 2022. BMJ 2020; 370 DOI: https://doi.org/10.1136/bmj.m3379  

***  

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Articoli più letti

BrainNet: il primo caso di comunicazione diretta "da cervello a cervello"

Gli scienziati hanno dimostrato per la prima volta che una persona multipla...

Tau: una nuova proteina che può aiutare a sviluppare la terapia personalizzata dell'Alzheimer

La ricerca ha dimostrato che un'altra proteina chiamata tau è...
- Annuncio pubblicitario -
94,863FanCome
47,648SeguaciSegui
1,772SeguaciSegui
30IscrittiSottoscrivi