PUBBLICITA

Iniziano le sperimentazioni sui farmaci per COVID-19 nel Regno Unito e negli Stati Uniti

COVID-19Iniziano le sperimentazioni sui farmaci per COVID-19 nel Regno Unito e negli Stati Uniti

Iniziano nel Regno Unito e negli Stati Uniti gli studi clinici per valutare l'efficacia del farmaco antimalarico, dell'idrossiclorochina (HCQ) e dell'antibiotico, l'azitromicina nel trattamento degli anziani con COVID-19, con l'obiettivo di ridurre la gravità dei sintomi ed evitare il ricovero in ospedale

Di recente, ci sono state diverse segnalazioni non confermate sull'efficacia di farmaci comunemente disponibili, in particolare antimalarici droga, idrossiclorochina nel trattare i sintomi di COVID-19. Tuttavia, finora non ci sono prove a sostegno di tale riproposizione di farmaci preesistenti in qualsiasi contesto.

Nell'ambito della risposta rapida del governo del Regno Unito al COVID-19 e finanziato dall'UKRI (Ricerca e innovazione del Regno Unito) e dal DHSC (Dipartimento della sanità e dell'assistenza sociale) attraverso il NICE (Istituto nazionale per la ricerca sulla salute), lo studio PRINCIPLE ha iniziato a reclutare due gruppi di persone - "persone di età compresa tra 50 e 64 anni con una malattia preesistente" o "di età pari o superiore a 65 anni", nello studio.

Il termine 'PRINCIPIO' sta per Piattaforma Studio randomizzato di interventi contro il COVID-19 nelle persone anziane.

Il principio studio sta testando farmaci preesistenti per i pazienti più anziani nella comunità che mostrano segni di malattia. Il pre-screening dei pazienti anziani con coronavirus può essere effettuato online tramite un questionario online per vedere se possono essere inclusi. L'idea alla base dello studio PRINCIPLE è quella di aiutare le persone anziane con sintomi di COVID-19 a guarire rapidamente e impedire loro di dover andare in ospedale, riducendo così l'onere per il SSN.

Negli Stati Uniti, il National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID), ha iniziato ad arruolare adulti con sintomi da lievi a moderati di infezione da SARS-CoV-2 in 2000 pazienti Fase 2b sperimentazione clinica iniziare a valutare il farmaco antimalarico idrossiclorochina, insieme all'antibiotico azitromicina, per prevenire il ricovero e la morte per COVID-19.

L'idea chiave alla base di questi studi è scoprire se questi due farmaci possono prevenire l'ospedalizzazione e la morte a causa di COVID-19 e se questo trattamento sperimentale è sicuro e tollerabile.

***

Fonte:

1. 1. Ricerca e innovazione nel Regno Unito 2020. Notizie – La sperimentazione sui farmaci COVID-19 è stata implementata nelle case e nelle comunità del Regno Unito. Inserito il 12 maggio 2020. Disponibile online su https://www.ukri.org/news/covid-19-drugs-trial-rolled-out/ Consultato il 14 maggio 2020.

2. Nuffield Dept of Primary Care Health Sciences 2020. The PRINCIPLE Trial. Disponibile online su https://www.phctrials.ox.ac.uk/principle-trial/home Consultato il 14 maggio 2020.

3. NIH, 2020. Comunicati stampa - NIH inizia la sperimentazione clinica di idrossiclorochina e azitromicina per il trattamento di COVID-19. Inserito il 14 maggio 2020. Disponibile online su https://www.nih.gov/news-events/news-releases/nih-begins-clinical-trial-hydroxychloroquine-azithromycin-treat-covid-19 Consultato il 15 maggio 2020.

***

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Inquinamento da plastica nell'Oceano Atlantico molto più alto di quanto si pensasse in precedenza

L'inquinamento da plastica rappresenta una grave minaccia per gli ecosistemi di tutto il mondo...
- Annuncio pubblicitario -
99,017FanMi Piace
64,257SeguaciSegui
6,168SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi