PUBBLICITA

Piano di contenimento del COVID-19: distanziamento sociale e contenimento sociale

COVID-19Piano di contenimento del COVID-19: distanziamento sociale e contenimento sociale

Lo schema di contenimento basato sulla 'quarantena' o 'distanza sociale' è emerso come lo strumento principale nella lotta contro il COVID-19. Ma ci sono preoccupazioni per i costi economici e psicologici. Un ricercatore offre un "contenimento sociale" come alternativa che sembra coinvolgere un "social network" esteso per includere "parenti, amici e altre persone non essenziali". Ma il social network esteso può mettere "alcune" persone a maggior rischio di mortalità.

Alcune delle caratteristiche di COVID-19 ciò che rende difficile il suo contenimento sono i fatti che il periodo di incubazione può essere più lungo di 14 giorni (sono stati segnalati fino a 28 giorni) e le persone nel periodo di incubazione sono contagiose anche se non hanno sintomi. Pertanto, con l'obiettivo di ridurre al minimo i contatti tra le persone entro un tempo ragionevole, Chow e Chow hanno proposto uno "schema di contenimento in due fasi" nel loro articolo pubblicato il 30 marzo 2020 (1).

Secondo questo schema, la prima fase prevede la divisione dell'area di contenimento in blocchi e i blocchi in unità. Minori le dimensioni delle unità, migliore il controllo dello spandimento. Il contatto è consentito solo all'interno delle unità; contatto con l'unità esterna vietato per 14 giorni. Screening e test all'interno delle unità per identificare i casi infetti e mettere in quarantena le persone nelle unità con casi infetti per 14 giorni dalla data di conferma. Nella seconda fase è consentito il contatto tra diverse unità all'interno di un blocco ma non tra diversi blocchi per altri 14 giorni.

Lo schema richiede due fasi di 14 giorni ciascuna per ridurre al minimo la diffusione e sembra trovare un equilibrio tra quarantena e libertà. Nella prima fase consente contatti solo all'interno delle unità e nella seconda fase all'interno dei blocchi.

Questo modello basato su 'quarantena' o 'distanza sociale' è emerso come lo strumento principale nella lotta contro il COVID-19 in tutto il mondo con risultati ragionevoli. Ad esempio, Wuhan sta ora zoppicando verso la normalità e la diffusione sembra essere limitata in India, che è attualmente in blocco totale per un periodo di tre settimane fino a metà aprile. D'altra parte, osserviamo tassi di prevalenza e mortalità molto elevati in paesi come il Regno Unito e gli Stati Uniti che hanno tardato a far rispettare le restrizioni sui contatti con le persone. Tuttavia, ci sono state preoccupazioni sui costi economici e psicologici associati a questo modello.

Il distanziamento sociale potrebbe portare a un aumento dell'ansia, della depressione e del danno all'autostima a causa della sua enfasi sul "contatto essenziale", quindi gli antropologi, sembrano offrire "contenimento sociale"Come un alternativa. Nicholas Long, nel suo recente articolo analizza i problemi concettuali con il "distanziamento sociale" e sostiene il "contenimento sociale" che fondamentalmente sembra coinvolgere la "rete sociale" estesa da "famiglia naturale" a "parenti, amici e altre persone". pur non essendo essenziale. Ciò sembra offrire la possibilità di una vita sociale vivace e varia con una grande quantità di contatti sociali non essenziali (2).

Il modello di "contenimento sociale" può funzionare bene per quelli con un giusto corredo genetico dotato di immunità naturale contro COVID (tali persone hanno maggiori probabilità di essere nella stessa famiglia che comprende relazioni biologiche) ma può rappresentare una seria minaccia per la vita a coloro che non offrono i geni giusti immunità naturale aumentando la probabilità di contatto con il virus.

Ipoteticamente, supponendo che non ci fosse assolutamente alcuna comprensione dell'epidemiologia e nessuna struttura medica in atto per proteggere la popolazione dall'epidemia di COVID-19, l'intera razza umana sarebbe stata spazzata via? La risposta è no. La selezione naturale avrebbe funzionato a favore di quelli con il giusto corredo genetico che dotavano l'immunità naturale contro il COVID. La pressione selettiva negativa avrebbe funzionato contro quelli senza il gene giusto e questa pandemia avrebbe forse spazzato via queste persone. Questo è quello che è successo alla popolazione umana in passato fino a quando il progresso nelle scienze mediche ha iniziato a salvare anche quelle persone contro le quali la selezione naturale avrebbe funzionato altrimenti.

Rispetto all'Ebola, il COVID-19 è molto più alto tasso di sopravvivenza il che significa che un gran numero di persone può avere geni che forniscono l'immunità naturale. Il modello di "distanziamento sociale" sembra offrire una maggiore probabilità di sopravvivenza agli "altri" che altrimenti non sopravvivrebbero (dato che al momento non esiste un vaccino o un farmaco per curare l'infezione).

La domanda è se la probabilità di sopravvivenza di coloro contro i quali la selezione naturale può agire altrimenti dovrebbe essere rafforzata dal distanziamento sociale o se l'attenzione dovrebbe essere focalizzata sulla riduzione al minimo dei costi economici e psicologici per il resto.

***

Riferimento:
1.Chow, WK e Chow, CL, 2020. Una breve nota sullo schema di contenimento contro la diffusione del nuovo coronavirus COVID-19. Giornale aperto di biofisica, 2020, 10, 84-87. Pubblicato il 30 marzo 30. DOI: https://doi.org/10.4236/ojbiphy.2020.102007 .

2.Long, Nicholas J. ORCID: 0000-0002-4088-1661 (2020) Dal distanziamento sociale al contenimento sociale: reinventare la socialità per la pandemia di coronavirus. Teoria dell'antropologia medica. ISSN 2405-691X (inviato). URL online per la ricerca LSE per questo documento: http://eprints.lse.ac.uk/103801/

***

Squadra SCIEU
Squadra SCIEUhttps://www.ScientificEuropean.co.uk
Scientific European® | SCIEU.com | Progressi significativi della scienza. Impatto sull'umanità. Menti ispiratrici.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

- Annuncio pubblicitario -

Articoli più letti

Dark Energy: DESI crea la più grande mappa 3D dell'universo

Per esplorare l'energia oscura, l'Oscurità...

Trasmissione per via aerea del coronavirus: l'acidità degli aerosol controlla l'infettività 

Coronavirus e virus influenzali sono sensibili all'acidità di...

L'evento Supernova potrebbe accadere in qualsiasi momento nella nostra Galassia natale

In articoli pubblicati di recente, i ricercatori hanno stimato il tasso...
- Annuncio pubblicitario -
99,055FanMi Piace
64,265SeguaciSegui
6,169SeguaciSegui
31IscrittiSottoscrivi